7 cose sulla vitamina C che devi assolutamente sapere

Vitamina C o acido ascorbico.

 1 La vitamina C è una molecola che in natura quasi tutti gli animali e le piante riescono a sintetizzare da sole partendo dal glucosio!

Immagino che questo lo sapevate. ma sapevate che anche riuscivamo a farlo noi?

É già, i primi esseri umani se la spassavano alla grande e si autoproteggevano da una miriade di malattie fabbricandosela internamente.

Che cosa sia successo poi si ignora…ma probabilmente il fatto che mangevamo tantissima verdura e frutta cruda ha fatto si che l’evoluzione selezionasse questa caratteristica come accessoria e quindi eliminabile.

Il sistema evolutivo non aveva calcolato il nostro stile di vita stressante, l’inquinamento, l’industrializzazione e l’avvento dei fast food 🙁 😉

Attualmente sul pianeta terra tra i mammiferi solo noi, i porcellini d’india e pipistrelli non sintetizziamo questa vitamina.

2 Lo sapevate che la carenza di questa vitamina porta ad una malattia chiamata scorbuto?

Una malattia di cui morivano principalmente i navigatori del secolo scorso, che stando tanti mesi senza mangiare frutta e verdure fresche, andavano in carenza da vitamina C.

3 Solo frutta e verdura freschi e di stagione per la vitamina C.

Insalata invernale alle arance

La vitamina C è estremamente instabile.

Si distugge con una cottura eccessiva,  nei processi di lavorazione industriale del cibo ese aspettiamo troppo tempo dalla raccolta alla tavola.

Prediligete il coonsumo a crudo, senza lasciare troppo in ammollo le verdure e la cottura a vapore.

Pensate per esempio che una spremuta di arancia è una fonte importantissima di vitamina C ma dobbiamo berla appena spremuta, altrimenti ossigeno e luce la ossidano e perde tutte le sue caratteristiche.

La vostra frutta deve provenire da coltivazioni a km 0 ed essere di stagione. Ci sono degli agricoltori che permettono alle persone di andare a raccogliersi da soli  la verdura. 🙂 Informatevi!

Oppure ci sono i Rigas che raccolgono i prodotti dei coltivatori di zona.

4 Il nostro corpo necessita dai 2, ai 10 gr di vitamina C al giorno.

Come facciamo a saperlo?

Grazie ai nostri parenti più prossimi in natura!

Le scimmie infatti ancora hanno la capacità di sintetizzarla da soli, quindi per gli scienziati è stato sufficente fare una comparazione.

Attulmente la quantità minima che secondo gli istituti della sanità dobbiamo assimilare è addirittura più bassa di questa, circa 30 mg die.

Una quantità che permette di non ammalarsi di scorbuto.

Ovviamente se siete dei fumatori 🙁 dovete assimilarne di più perchè la nicotina la distrugge. Ma voi dovete smettere quindi questo consiglio vale poco.

5 La vitamina C è un potente farmaco.

Insalata con baby kale e speck

Insalata con baby Kale. Il cavolo riccio.

Molecola idrosolubile protegge le cellule e l’apparato circolatorio.

Ci aiuta a disintossicarci e ad eliminare le sostanze inquinanti che respiriamo ogni giorno.

Ma non solo, aiuta ad eliminare anche il forte potere infiammatorio di molti farmaci che assumiamo.

Il suo apporto costante riduce la possibilità di ammalarci di cancro intestinale.

Ha una straordinaria capacità di aumentare le nostre difese immunitarie

Molti studi parlano di guarigioni ottimali da tantissime malattie gravi grazie a ingenti apporti di questa vitamina.

Previene il raffreddore e ne riduce i tempi di guarigione

Per esempio 1 o 2 gr ai primi sintomi di raffreddore aiutano a fermare l’insorgere di questa fastidiosa malattia. Preferite questa o i farmaci che pubblicizzano in tv?

Periodi di stress? Infezioni? Virus in circolo? Un supplemento non ci fa male!

6 Deve essere sempre a disposizione

Un suggerimento?

Spremete sempre mezzo limone in un bicchiere di acqua durante i pasti, oppure direttamente sugli alimenti.

Perchè?

É in grado di prevenire per esempio  la formazione delle nitrosammine che sono sostanze fortemente cancerogene che si possono formare mangiando carne, specialmente insaccati.

In più in questo modo migliorate  l’assorbimento del ferro e del calcio

7 Dove troviamo la vitamina C?

Il timo per esempio è la spezia che contiene più vitamina C 160 mg ogni 100 gr di prodotto.

Anche il prezzemolo è un’ottima spezia.

Inverno

Cavolo, senape, broccoli, crescione, cavolfiore sono le migliori fonti.

Kiwi e agrumi come arance, mandarini e clementine ne contengono tantissima.

Estate

Fragole soprattutto.

Ma anche tutte le insalate di colore verde scuro.

I peperoni, gialli e verdi. I peperoncini verdi. I friarielli in particolare.

Broccoli e tofu

Spero che questo articolo vi sia stato utile e che facciate un prezioso uso di queste informazioni.

Come ultima battuta vi dico che questa vitamine è indispensabile. Se vi sentite giù, stanchi e raffreddati non abbiate paura di usare dei supplementi di pura vitamina C.

 

A cura di Laura Roselli

 


1 Comment
Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

author
Di Sano Bio e Gluten Free
Le ultime ricette

Non ci sono messaggi in questo dispositivo di scorrimento.

Gli ultimi articoli

Realizzazione siti web SH Web - 2022