What I eat in a day! Cosa mangio in un giorno!

Cosa mangio in un giorno? Oggi ho deciso di scrivere un articolo diverso dal solito, molto personale e che ricalca le ultime tendenze di You Tube.

Il famosissimo  #whatieatinaday qui è però in versione solo scritta.

Ovviamente è in fase di montaggio anche il mio “Cosa mangio in un giorno” video.

Una piccola introduzione

Ma inizio subito con il dire che le allergie e le intolleranze che mi hanno diagnosticato, hanno radicalmente cambiato la mia alimentazione, da un giorno all’altro.

Parlo di sensibilità al glutine e di intolleranze e allergie  a diversi alimenti che però mi hanno spinto a provare tante nuove ricette.

Proprio per questo è nato questo sito. Per condividerle con voi.

Io non sono un medico, una nutrizionista o una naturopata.

Sono semplicemente una persona come tantissime di voi che hanno dovuto fare quelle per molto tempo ho ritenuto “rinuncie”.

Rinuncie e limitazioni che ora non mi appaiono più tali.

Ho scoperto un modo nuovo di alimentarmi che è riuscito a disintossicarmi e a farmi riottenere il mio equilibrio.

Spero che sia la stessa cosa anche per voi.

Sono una persona che ama cucinare, mangiare e condividere 🙂

Il più possibile in maniera naturale e senza usare prodotti preconfezionati.

Ecco quindi il mio #whatieatinaday “Cosa mangio in un giorno” senza glutine in una domenica rilassata e dedita a passeggiate e al tempo per noi stessi.

Iniziamo dalla colazione!

🙂

La preparazione della mia colazione inizia  la sera quando ho ammollato la mia avena nel latte di riso, per poi lasciarla riposare tutta la notte coperta con della carta.

Al mattino mi sono svegliata e ho tolto dal frigo l’avena lasciandola intiepidire un po con il tepore di casa.

Nel frattempo mi bevo il mio bel bicchiere di acqua e limone che bevo a giorni alterni ^_^ e preparo la colazione per Tyson e per Geppetto 🙂

Che sono rispettivamente un micione nero buonissimo e il coniglietto ariete! Ve li presenterò in video 🙂

Una volta che abbiamo areato la casa inizio a preparare il mio porridge aggiungendo tutti gli ingredienti.

Vi lascio la ricetta completa qui –> Porridge crudo

Fatta la colazione andiamo a fare una bella passeggiata nei dintorni, noi abitiamo appena fuori Rimini in collina e qui è bellissimo camminare.

Più volte ho incontrato cerbiatti e scoiattoli 🙂

Il pranzo!

Il mio pranzo domenicale non è di sicuro esagerato e troppo pesante!

Ho deciso di preparare degli gnocchi al sugo rosso e una bella insalatona con lattughino, ravanello (che io adoro) , cipolla e edamame.

Non conoscete l’edamame?

L’edamame è il fagiolo della soia acerbo, cotto al vapore o lessato. E’ ricco di vitamine, proteine e sali minerali. In più contiene sostanze biottive chiamate isoflavoni che aiutano a prevenire diverse malattie 🙂

Hanno un sapore molto delicato e si accompagnano bene in insalate ricche.

Io li adoro.

Dopo una mezz’oretta dal pranzo, una volta sistemato tutto ci concediamo un buon caffè e torniamo all’aria aperta a camminare.

Io sto cercando di eliminare il caffè, bevendolo veramente raramente e sostituendolo con il caffè di cicoria, un tonico molto potente che aiuta anche l’intestino.

Oggi è proprio una giornata di puro relax! 😀

Verso cena un salto in città per fare un buon aperitivo con amici.

In queste circostanze io mi concedo o un buon bicchiere di vino rosso o un drink analcolico 🙂

La cena 🙂

Ma è tempo di cena e questa sera abbiamo optato per una cotoletta di pollo non fritta e dei funghi ripieni al formaggio!

Buonissimi!

Per i funghi ripieni la ricetta è semplicissima!

In una teglia mettete i vostri funghi, quelli belli grandi. Salate, mettete un filo di olio e infornate a 200° per 15 minuti. Tagliate due belle fette di formaggio pecorino e le posizionate una per fungo nella parte concava. Aggiungete un po di pepe nero e una spolverata di curcuma.

Fate cuocere altri dieci minuti, cinque dei quali con il grill acceso.

Decorate con prezzemolo ed ecco il vostro contorno.

Per le cotolette vi lascio la ricetta qui– Cotolette alla senape delicata.

La preparazione è incredibilmente semplice, il segreto perché sia un buon prodotto è quello di selezionarlo biologico e allevato all’aperto!

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e che vi dia qualche consiglio per la vostra alimentazione quotidiana.

Un grande abbraccio a tutti 🙂

 

A cura di Laura Roselli

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

author
Di Sano Bio e Gluten Free
Le ultime ricette
Cheesecake senza cottura ricotta e panna
Tofu strapazzato
Biscotti rustici senza glutine grano saraceno e no
Gli ultimi articoli

Realizzazione siti web SH Web - 2021