Continuo a pensare al menù di Pasqua.

E così ho deciso di realizzare questo antipasto molto facile da realizzare ma allo stesso tempo nutriente, salutare e molto carino nell’aspetto.

Un nido di agretti e uova di quaglia e alici che potete decorare con dei cracker di farina di grano saraceno.

Gli agretti

Verdura tipicamente primaverile, gli agretti hanno tantissime proprietà nutrizionali, sono ricchi di acqua, sali minerali, vitamine e sono buoni sia crudi in insalata che cotti.

Hanno spiccate qualità depurative e dietetiche.Antipasto con agretti, uova di quaglia e alici

La cottura degli agretti

Li potete cuocere al vapore, in questo modo conserverete tutte le proprietà nutrizionali, bolliti, ripassati in padella e conditi semplicemente con olio, sale e succo di limone.

Un segreto

Per mantenere il colore verde brillante di questa verdura c’è un segreto. Subito dopo averli bolliti o cotti al vapore passateli sotto l’acqua gelida!

Nel caso di questa ricetta credo sia indispensabile per mantenere il vostro antipasto colorato e invitante.

Le uova di quaglia

Le uova di quaglia si presentano molto più piccole di quelle di gallina, con un guscio chiaro e picchiettate di scuro.

Si posso utilizzare allo stesso modo di quelle che usate comunemente ma sono molto più leggere e contengono meno colesterolo .

Pensate che le uova di quaglia hanno anche delle funzioni terapeutiche.

È stato dimostrato infatti che aiuta a prevenire le allergie ai pollini.

Ho deciso di utilizzarle  in questo antipasto proprio in virtù della loro leggerezza e del loro aspetto minuto.

Normale o vegetariano

Se volete rendere questo antipasto totalmente vegetariano potete omettere le alici.

Io le ho inserite perché si sposano molto bene al sapore delle uova e degli agretti.

Al suo posto potete mettere un radicino tagliato julienne o don una forma stellata.

 

Non mi resta che lasciarvi alla ricetta e augurarvi Buona Pasqua!

 

A cura di Laura Roselli