Bignè salati, senza glutine e senza lattosio.

Ho pensato a questi bignè come aperitivo o come ad un delizioso finger food da servire in un buffet.

Sono leggeri, golosi, e si possono farcire secondo il proprio gradimento.

Io li ho pensati per pasquetta o per una bella scampagnata all’aria aperta, ma nulla vieta di prepararli in tante altre circostanze…come per un compleanno ad esempio.

Essendo praticamente vuoti al loro interno possono contenere molto ripieno e sono quindi molto appetitosi e sfiziosi.

Quelli che vedete nella foto per esempio hanno ripieni molto diversi tra loro.

  • Pecorino e fave
  • Prosciutto cotto e formaggio di riso
  • Spinaci e carciofi sottolio
  • Funghi trifolati e formaggio di riso
  • Funghi e prosciutto cotto
  • Asparagi e formaggio di riso
  • Asparagi e salmone affumicato
  • Salmone affumicato e formaggio di riso

Potete proprio sbizzarrirvi e se siete in tanti riuscirete a farli in pochissimo tempo. Basterà usare più teglie per la cottura e poi non dovrete che farcirli.

La cosa che mi piace di questi bignè è che sono molto semplici da fare.

Prima di questo blog avrei pensato che fosse complicato, che si perdesse un sacco di tempo, ma come per la maggioranza delle cose è l’intenzione che conta.

L’unica cosa che proprio mi da noia della preparazione è quella di lavare la sacca da pasticcere 😀

Negli ingredienti ho lasciato una piccola lista, molto approssimativa per quanto riguarda la farcitura. Proprio perché si possono usare tante verdure diverse, formaggi, creme e mousse salate.

Vi consiglio a tal proposito la mousse di carciofi che secondo me ci sta benissimo.

Crema ai carciofi vegan senza glutine

Crema di carciofi vegan senza glutine

Crema di carciofi vegan senza glutine

Oppure l’hummus, il guacamole, il purè di barbabietola

Piccole strategie

Soprattutto se dovrete trasportare i bignè vi consiglio di fermarli con degli stuzzicadenti, prendeteli carini, magari con delle decorazioni in modo che rallegrino ancora di più la tavola.

Altro consiglio è quello di suddividere i bignè con i ripieni vegetariani dagli altri, non si sa mai, che si aggiunga qualcuno che ha fatto questa scelta o che qualcuno preferisca limitarne il consumo per motivi suoi.

Se lo volete proporre come antipasto potreste anche accompagnarlo con il nido di agretti e uova di quaglia oppure utilizzarlo come ripieno per i vostri bignè!

Antipasto di Pasqua agli agretti

Antipasto con agretti, uova di quaglia e alici

Ora non mi resta che lasciarvi alla ricetta, spero che la gradirete, di sicuro è un’idea carina e sfiziosa, diversa dal solito tramezzino 🙂

 

A cura di Laura Roselli