Biscotti allo sciroppo d’acero senza glutine e a ridotto contenuto di lattosio.

La prima ricetta dopo la pausa estiva del blog la dedico allo sciroppo d’acero ossia, al Canada.

Io e il Canada rappresentiamo una bella storia d’amore.

Tutta colpa di Piero Angela, l’uomo che mi ha condizionato l’intera esistenza…e che ne dire poi del figlio?


Che tra l’altro, sarà il fascino intellettuale, ma non è assolutamente da buttar via! 🙂

Due anni fa mi ha fatto un regalone, Alberto intendo… due intere serate dedicate al Canada.

Tutte e due le serate i vicini del piano di sopra hanno fatto un casino tale che fu la goccia, quella che trabocca dal vaso, che mi ha fatto cambiare casa.

Io, l'orso e il Canada

Io, l’orso e il Canada

Insomma Super Quark mi ha fatto crescere con la voglia di esplorare il mondo ma soprattutto con un vero e proprio amore incondizionato, quello appunto per un paese sconfinato come il Canada, un mondo a parte. Che ho imparato a conoscere lungo un soggiorno lunghissimo che mi ha profondamente cambiata.

〈Tranquilli ora parlo anche dei biscotti〉

Gli orsi, il salmone, le tribù di indigene, le grandi metropoli, i piccoli paesi di montagna e poi lui: lo sciroppo d’acero.


E pensare che prima del viaggio che mi ha cambiato l’esistenza (ogni viaggio lo fa, ma alcuni più di altri)  non lo avevo mai assaggiato…mai capite. Nonostante tutti quei documentari!

I M P E R D O N A B I L E!

Biscotti allo sciroppo d'acero senza glutine

Biscotti allo sciroppo d’acero senza glutine

Ma ovviamente poi ho rimediato! E iniziando in Canada il largo consumo di questo dolcificante super naturale ho continuato qui, riducendo le quantità visto i costi di un buon sciroppo di grado A.

Come regali qui in Italia ho portato quantità mostruose di biscotti allo sciroppo d’acero e da subito ho iniziato a farmeli in casa, anche perché in vendita non li ho mai trovati.

Comunque bando alla ciange e per carità…non soffermatevi troppo sugli stivali che indosso nella foto qui sopra.

Ecco a voi la ricetta dei biscotti allo sciroppo d’acero, senza glutine, a ridotto contenuto di lattosio, e senza zucchero bianco.

Io infatti ho fatto alcune piccole modifiche. Al posto dello zucchero bianco ho usato quello di canna integrale. Mi raccomando: setacciatelo bene oppure frullato con il macinino da caffè elettrico, altrimenti rimangono dei grumi che rovinano l’aspetto finale dei biscotti.

Altra cosa. Vista la mia intolleranza al lattosio ho usato il burro chiarificato. Naturalmente senza lattosio, ne contiene veramente pochissimo. Voi potete usare anche quello tradizionale oppure si può fare in casa oppure comperarlo al supermercato.

Un abbraccio a tutti voi ^_^

 

A cura di Laura Roselli