Oggi voglio fare con voi una ricetta per la vostra colazione velocissima e salvatempo: il porridge crudo.

Il porridge è una tipica colazione di origine anglosassone a base di avena che può essere arricchita con diversi topping.

Topping quali frutta fresca, sciroppi, cacao, marmellate, frutta secca e semi.

Il porridge crudo si differenzia da quello cotto perchè non viene passato al fornello ma viene lasciato riposare una notte in frigo.

In questa maniera l’avena assorbirà il liquido, latte o acqua e diventerà una golosa cremina.

A quel punto potrete mangiarla tranquillamente aggiungendo il vostro accompagnamento preferito.

Il porridge crudo è una buona soluzione soprattutto in primavera ed estate per evitare di accendere i fornelli.

Ma io amo mangiarla tutto l’anno.

Sicuramente però non amo mangiarlo freddo di frigo. Motivo per cui la prima cosa che faccio, una volta sveglia, è toglierla dal frigo e poi dedicarmi alla mia preparazione personale.

Una volta pronta, prendo il mio porridge, aggiungo il condimento e me lo gusto 🙂

In questo caso io ho utilizzato il latte di riso e dello yogurt fresco.

Come topping della frutta fresca e dei semi.


L’avena è adatta ai celiaci?

La situazione è un pochino controversa. L’avena non contiene glutine! Ma le coltivazioni sono spesso miste con il grano, motivo per cui è assolutamente necessario acquistare avena certificata.

Al di là della certificazione molte persone hanno comunque problemi nella sua digestione.

Questo capitava anche a me, che ho una sensibilità al glutine, nei periodi di forte stress e nei quali non mangiavo correttamente.

Ora come ora l’avena non mi da nessun problema.

Consultate se siete celiaci il vostro medico prima di integrare l’avena che è comunque un alimento dalle proprietà nutrizionali incredibili.

A tal proposito vi invito a leggere l’articolo “Avena. Un cereale dalle mille proprietà!”

Quale latte usare.

Potete usare qualsiasi latte che è di vostro gradimento.

Latte di mandorla, di avena, di riso, di soya, di cocco.

Latte vaccino se non avete intolleranze o se non siete vegan.

Tendenzialmente non si usa aggiungere lo yogurt io però ho voluto rendere il mio porridge ancora più goloso.


Anche per lo yogurt vale lo stesso principio, usate quello che più vi piace.

Ricordate che questa è una colazione golosa, buona, leggera, senza grassi e nutriente…almeno nella mia versione. Poi se ci aggiungete cioccolato, zucchero ecc va da sè che l’avena non vi salverà 😉

Le dosi

Nella ricetta troverete le dosi per una persona, ma vi dico che per esempio il mio compagno si mangia il doppio di avena rispetto a me quindi è molto soggettiva! 🙂

L’unica cosa che dovete sapere è che l’avena assorbe molto quindi deve essere sommersa dal latte o acqua.

Ora vi lascio alla ricetta e … BUONA COLAZIONE A TUTTI!

A cura di Laura Roselli