A chi piace il burro di arachidi????

A me piace tantissimo, ma ultimamente non lo posso mangiare quanto vorrei.

L’allergologo me lo ha sconsigliato, anche se non risulta un’allergia vera e propria. Tutta colpa delle allergie crociate.

Voi potete mangiare il burro di arachidi?

Se siete qui, a leggere questa ricetta, sicuramente si 🙂

Sapete come lo adoro io?

Spalmato sul pane con fragole fresche e semini.

Panino con burro di arachidi

Panino con burro di arachidi

Con una colazione così siete imbattibili! E io continuo a farlo perché in casa è sempre molto gradito.

Il burro di noccioline ha tantissime proprietà nutrienti ed è una ricetta antichissima, a cui fin dall’antichità veniva solo aggiunto olio, acqua e pestato in un mortaio fino ad ottenere una crema piuttosto fluida.

Io amo aggiungerci anche lo sciroppo d’acero, mi piace leggermente dolce.

Se deciderete anche voi, di farlo in casa noterete subito la differenza con quelli che trovate in commercio.

Come fare il burro di arachidi.

Vi basterà un frullatore.

E tante noccioline sgusciate naturali. Mi raccomando non usate quelle già sgusciate.

Armatevi di pazienza e sgusciatele una a una.

Potete realizzare il vostro burro anche senza fare altre aggiunte, ossia solo con le noccioline.

Le noccioline durante la frullatura infatti rilasciano l’olio interno e si crea la crema.

Se volete invece volete farlo con le aggiunte  per un chilo di noccioline vi basteranno 2 cucchiai di olio di arachidi e dell’acqua, pochissima, da aggiungere se troverete difficoltosa la frullatura.

▶️Importantissimo!!!!◀️

Alternate momenti di frullatura a momenti di pausa o vi si fonderà il frullatore.!!!😌

Aprite di tanto in tanto il frullatore, da spento ovviamente, e smuovete il contenuto delicatamente con un cucchiaio.

Se sentite che il frullatore si surriscalda lasciatelo raffreddare e poi riniziate.

Ci metterete un pochino, almeno un quarto d’ora, ad arrivare al risultato finale ma ne varrà la pena e avrete un crema buona, fluida che potete spalmare sul pane e magari utilizzarlo per un goloso pinzimonio.

 

Buon burro di noccioline a tutti.

 

A cura di Laura Roselli