Carpaccio di pomodori cuore di bue con tonno. 🙂


Mi piace cucinare.

Mi piacciono i colori, mischiare gli ingredienti, le consistenze, i sapori e sentire i profumi.

Non lo avrei mai detto però. Da piccola infatti, passavo gran parte del mio tempo a fantasticare su tutt’altro.

Quando ho iniziato a cimentarmi con le prime ricette spesso combinavo dei disastri assurdi, e a volte ancora mi capita.

Cucinare ti costringe, come tante altre attività, a scoprirti maggiormente.

Per cucinare occorre pazienza e concentrazione, non si deve andare mai di fretta. Nemmeno sulla ricetta più semplice.

Ma soprattutto bisogna amare ogni singolo gesto, altrimenti stai solo assemblando ingredienti.

Pomodoro cuore di bue

Il mio preferito in assoluto. Succoso, morbido, incredibilmente saporito, con pochissimi semi e la buccia molto sottile.

Uno dei simboli della cucina italiana e della dieta mediterranea. Fa ridere però se pensiamo che in realtà la sua origine è tutt’altro che italiana.

Come saprai infatti ci ha raggiunti solamente nel 1500 dalle Americhe e da quel momento lo abbiamo fatto nostro in tutti i sensi.

In questa semplice ricetta il carpaccio di pomodori cuore di bue con tonno, viene risaltato all’enesima potenza il suo sapore.

Poche spezie e la ricetta è pronta.

Puoi servirlo con delle buschette, dei grissini o una buona piadina. Con questo caldo è la ricetta ideale.

E ora non mi resta che lasciarti ad ingredienti e preparazione.

 A cura di Laura Roselli


Prova anche

Insalata di tonno con carote e zucchineInsalata con tonno e zucchine