Cestini di patate con gamberi e salmone.

Non so voi ma quello che mi rimane impresso ad ogni pranzo di Natale e della Vigilia sono gli antipasti.

Ti siedi e trovi un grissino con il prosciutto, spesso qualche oliva e i sottacieti.

Niente contro questi alimenti per carità…ma almeno un pochino di fantasia?antipasti-vigilia-natale

E se invece di abbuffarci di lasagne fino a scoppiare, le porzioni fossero più a portata di stomaco e i piatti degni di un “Gulp!” dall’inizio alla fine?

Ecco io voglio proporvi questo delizioso finger food da servire come antipasto o in un buffet.

Sfizioso e leggero dovete provarlo almeno una volta.

Ne basta uno al centro del piatto e farete un figurone.gamberi-cestino-patate


La novità consiste soprattutto nella base di questa tartina.

Fatta interamente di patate, la potete anche realizzare il giorno prima di servirla. Conservandola in frigo e tirandola fuori poche ore prima.

Questi golosi cestini di patate vengono semplicemente cotti al forno negli stampini per muffin et voilà il gioco è fatto.

Osiamo quindi ma con sapori familiari e che piacciono a tutti!

Credo che negli antipasti  e nei finger food si possa scatenare tutta la fantasia che abbiamo.

Colori, sapori, forme nuove e accattivanti.

Non trovate? Voi cosa preparate di solito come antipasto?


Non solo gamberi e salmone.

Questa è la mia versione da Vigilia ma voi potete realizzare questo goloso antipasto come più volete.

Maionese (magari vegan per stare leggeri) , salsa tonnata, verdure, prosciutto e salumi vari.

La base poi è totalmente vegan quindi potete accontentare tutti.

Dal vegan al celiaco 🙂

Per gli amici della paleodieta non ho mai provato a farlo con le patate dolci ma lo farò molto molto presto.

Voi per caso avete provato a fare qualcosa di simile?

Un grande abbraccio a tutti e come sempre Buon Appetito

 

A cura di Laura Roselli