La focaccia è un piatto tipico della nostra tradizione ma con lontane origini.


Pensate che furono i fenici i primi a prepararle e i romani poi ad offrirle addirittura agli dei.

In Italia la regione che più si contraddistingue per le sue ricette focacciose è la Liguria.

Qui esiste un vero culto per la focaccia e pensate che nel ‘500 veniva consumata in chiesa durante i matrimoni.

Irrinunciabile.

Ecco dunque una ricettina facile facile per poter portare in tavola questa prelibatezza.

Niente farine deglutinate ma solo farine naturalmente senza glutine.

La focaccia.

Al mattino come colazione secondo tradizione, break a metà mattina o nel pomeriggio.

Accompagnamento per i nostri secondi piatti.

Una base molto versatile quindi e che potete farcire come più credete.

Verdure stufate, olive e pomodori. Cipolla e mozzarella. Formaggi e affettati.

Oppure lasciare semplicemente con olio e rosmarino.

Per quanto riguarda la preparzione in questione potete stenderla in un pezzo unico o creare diverse palline.


A me era avanzato dell’impasto e l’ho usato per farmi una buona pizzetta il giorno dopo.

pizzetta-focaccia

Stesa, farcita e cotta in una padella antiaderente nel mio caso. Veramente molto buona.

Se vi avanza la focaccia non vi preoccpate riscaldata i giorni dopo è ancora più buonissima.

Se deciderete di prepararla buon divertimento e come sempre bon appetito. 🙂

Mandatemi la foto della vostra creazione.