Giovedì? Gnocchi! Giovedì super? Gnocchi di patate viola e quinoa.

Oggi ho deciso che voglio parlarti un pochino di me… se preferisci andare direttamente alla ricetta scendi giù!

Il mio rapporto con il cibo…

Gnocchi di patate viola e quinoa

Gnocchi di patate viola e quinoa

Fin da piccola ho sempre amato l’arte, la lettura e la scrittura… e poi avevo anche un’altra costante: mi piaceva mangiare.

Non che il mio rapporto con il cibo sia sempre stato rose e fiori. Ho passato periodi in sovrappeso nel quale il mio corpo non mi piaceva affatto. Soprattutto nella prima adolescenza.

Quando iniziai a soffrire di allergie e intolleranze alimentari tante cose non le potevo più toccare e questo soprattutto all’inizio mi ha provocato un brutto rapporto con il cibo.

Infatti prima che mi venissero diagnosticate ho trascorso diverso tempo nel quale mangiavo…stavo male e non sapevo il perché. Cosa poteva essere a darmi così tanto fastidio e come mai qualsiasi cosa mangiassi stavo male?

Semplice. L’organismo è talmente tanto intossicato da quello che non avrei dovuto mangiare che ormai tutto era ritenuto nocivo.

Queste situazioni sono spesso causate anche da un forte stress iniziale e infatti così è stato per me.

Grande stress…inizio disturbi…scoperte intolleranze e allergie. Sicuramente non per tutti è così. Ma per me lo è stato.

Certo non ringrazio chi ha causato tutto quello stress ma posso dire di aver reagito nella maniera migliore. Invece di chiudermi a riccio ho iniziato a sperimentare ricette, nuovi ingredienti e a chiedermi come sviluppare una forza di resistenza allo stress maggiore.

Insomma ho dovuto fare una grande introspezione personale.

Una cosa per certa posso dirla: il pensiero positivo è una gran cavolata in molti casi. Non si può far finta di nulla. Bisogna prendere atto che qualcosa non va, accettare il problema e trasformarlo in meglio.

Io penso con certezza che la maggioranza delle cose e dei problemi possano essere trasformati, quelli che persistono si devono lasciare andare.

Insomma la vita è una e occorre il coraggio di essere felici sul serio e non mezzi felici per gli altri.


Tu che ne pensi?

Gnocchi di patate viola e quinoa

Gnocchi di patate viola e quinoa

Fantasia in cucina

Soffrire di intolleranze spesso preclude molti alimenti ma ricordati che noi possiamo usare la fastasia, portare colore, idee nuove e dedicarci a sperimentare.

Quante farine esistono che abbiamo sempre ignorato o mai provato?

E la frutta e la verdura? Non puoi utilizzare l’uovo? E che problema c’è? Ci sono tanti modi per sostituirlo!

Per esempio gli gnocchi.

Le mani delle donne di casa mia li hanno sempre preparati con le uova ma in molte tradizioni si preparano anche senza.


Così io ho deciso di non usare nemmeno un ingredienti tradizionale e di fare i miei gnocchi di patate viola e quinoa.

Patate viola e quinoa assieme conferiscono un gusto abbastanza forte al piatto. Quindi non resta che servirli con una buona salsa di carattere dolce.

Provale con:

Ricetta pesto con semi di zucca- Vegan-Pesto con i semi di zucca, vegan, senza glutine

Sugo di crema di zucchine e formaggio

Pesto avocado e pistacchi. Ricetta vegan

Pesto avocado e pistacchi. Ricetta vegan

A cura di Laura Roselli