Ciao a tutti 🙂 oggi ho deciso di preparare un buon pane al grano saraceno naturalmente senza glutine e senza lattosio.

Buono, genuino e super energetico.

Ho letto che questo pane è indicato anche per chi soffre di diabete perchÊ il grano saraceno ha un rilascio molto graduale di zuccheri nel sangue e tende a non alzare troppo la glicemia.

Sfatiamo subito un mito però: IL GRANO SARACENO NON E’ UN CERALE MA UN SEME DELLA STESSA FAMIGLIA DI RABARBARO E ACETOSA.

Ricco di sali minerali quali potassio, magnesio e di fibre solubili che aiutano il transito intestinale.

Senza glutine e vegan

Il grano saraceno è naturalmente privo di glutine, chi soffre di celiachia però deve sempre acquistare confezioni certificate con la scritta senza glutine.

La ricetta è totalmente vegan e facilissima da realizzare, come farina vi consiglio la farina macinata finemente, quella integrale (per intenderci quella con i pezzetti scuri al suo interno) ha un sapore molto forte e per me è anche molto difficile da digerire, quindi la sconsiglio per questa ricetta.

Un consiglio

Aggiungete l’acqua poco alla volta perchĂŠ ogni farina, a seconda della macinatura ne assorbe in modo diverso. La consistenza deve essere quella di una pastella, come per le torte.

State molto attenti alla lievitazione, tenetelo al riparo da correnti di aria e ben coperto, aspettate fino a quando non arriva al bordo o quasi del vostro stampo di plumcake. Se il pane collassa su stesso prima di essere infornato, rimescolatelo velocemente all’interno di un contenitore e riversatelo nella pirofila lasciandolo lievitare nuovamente.

Prima di consumarlo lasciatelo raffreddare completamente.

Potete renderlo ancora piĂš ricco aggiungendo dei semi, come ad esempio quelli di girasoli.

PER USARE MENO LIEVITO

Nella ricetta per 500 grami di farina usavo inizialmente un cubetto di lievito da 25 grammi, ora lo faccio usando quasi sempre mezzo cubetto di lievito, a volte anche meno, sono arrivata a nove grammi.

Qualche volta mi è capitato che non lievitasse fino al bordo ma ho comunque ottenuto un pane di una buona consistenza.

Ovviamente dovrete sicuramente raddoppiare, come minimo, il tempo di lievitazione, a volte il mio lievita fino a due ore, ma avrete un pane decisamente piĂš leggero e facile da digerire.

Il trucco principale per la lievitazione è quello di coprire con un piatto e un panno il vostro pane e tenerlo in forno con la luce accesa, anche sotto il sole diretto in primavera e estate va benissimo ed utilizzate meno energia, nel secondo caso però controllate sovente il grado di lievitazione.

Vi consiglio infine una farina di grano saraceno chiara con cui mi sto trovando veramente molto bene, ha un buon prezzo e una buona resa, biologica e senza glutine.

Farina grano saraceno chiara

 

A cura di Laura Roselli

Nb. Le parole in grassetto sottolineate contengono dei link ad altre ricette o ingredienti, cliccateci sopra per scoprirle.
I link con * sono link affiliati, per cui se clicchi e compri qualcosa, otterrò una piccola percentuale, per te il prezzo sarà uguale, ma se lo farai mi darai una mano a supportare il mio blog e il mio canale You tube e apprezzo molto il tuo supporto.