Parigi Parigi, cosa la contraddistingue di più se non la sua magnifica Crêpes parigina?

Io ho deciso di provare a realizzarle in casa mia.

Leggermente più piccole ma comunque molto buone e golose.

La mia ricetta è naturalmente senza glutine e senza lattosio.

Ho sostituito il burro con l’olio extra vergine, ma se volete utilizzare il burro prendete quello chiarificato. Tiene meglio la temperatura ed è naturalmente senza lattosio.

Per rispettare la ricetta ho utilizzato il grano saraceno, e le ho dato la sua caratteristica forma quadrata.

Se anche voi volete utilizzare questo “grano” naturalmente senza glutine vi consiglio di selezionare una farina piuttosto sottile e non grossolana.

Questo perché il grano saraceno è molto forte.

Se invece volete realizzarla con altra farina, per esempio quella di riso vi lascio la ricetta, cliccate nel titolo qui sotto.

Madame et Monsieur: CRÊPES!

  •  Se non avete intolleranze e le volete realizzare con la farina tradizionale sostituite la farina senza glutine e la fecola con lo stesso quantitativo. Io vi sconsiglio la 00. Provate la farina di farro monococco! 🙂

La cottura

Per la cottura non serve necessariamente la pentola specifica per le crepes, va bene anche una pentola antiaderente con i bordi non troppo alti.

La base deve essere larga almeno di 19 /20 cm

A Parigi le Crêpes le servono con una curiosa forma quadrata, come fossero dei pochette che nascondono all’interno gli ingredienti più preziosi.

La mia versione di Crêpes  parigina ha l’uovo quindi è necessario rimetterla in cottura. Questo si può omettere se la preparate con ingredienti cotti a parte e che quindi dovete solo usare per farcire e richiudere, anche se pochi minuti al forno gli conferiscono sicuramente una marcia in più.

Ho provato sia la cottura in padella che al forno e devo dire che quella al forno mi piace molto di più.

I sapori si bilanciano meglio ed è molto più comoda perché le potete cuocere tutte assieme.

Se decidete di farla in padella mi raccomando tenete il fuoco bassissimo e sigillate con il coperchio.

Bene… allacciate le cinture perché vi porto direttamente a Parigi?

😀

Bon appétit à vous!

A cura di Laura Roselli