Sono sicura che questa ricetta vi piacerà tantissimo perché oggi vi parlo della pasta konjac! 


La conoscete?

La maggior parte di voi sono sicura che la conosce già!

Per tutti gli altri vi dico subito due cose essenziali e che vi porteranno a leggere tutto l’articolo e a fare la ricetta!

ZERO GRASSI, SUPER NUTRIENTE!

Come è possibile e perché vi consiglio di utilizzarla?

Nessuno meglio di me può capire una persona a dieta. Per anni, soprattutto nella fase dell’adolescenza e all’università ho combattuto con i chili di troppo.

All’università il cibo è spesso un compagno di studi, soprattutto quando si creano i gruppi.

E così sono arrivata alla laurea che sembravo un pupazzo di neve 😉

Volente o nolente poi per i giovani ragazzi che vivono fuori casa il farinaceo è all’ordine non del giorno ma del minuto 😉 e io non sapevo nemmeno di essere sensibile al glutine!

Questa pasta è adatta a celiaci, intolleranti e allergici al grano.

Avessi conosciuto prima questa pasta avrei risolto più problemi.

Pensate che il konjac deriva da una radice che proviene dalla regione tropicale asiatica, una grossa barbabietola che raggiunge anche i 4 kl di peso.

Questa pasta ha un apporto calorico praticamente nullo, con pochissimi grassi e carboidrati ma è ricchissima di sali minerali: ferro, zinco, manganese, rame, calcio e fosforo!

Mangiandola vi sentirete sazi a lungo, perché le molecole di questa radice a contatto con l’acqua riescono a raddoppiare il loro volume.

Ma attenzione non vi sentirete gonfi, ma come detto, semplicemente sazi.

In più non contiene zuccheri anzi, ne inibisce l’assorbimento!

Sarete pieni di energia!

Grazie all’enorme contenuto di sali minerali, la pasta konjac è usata nei casi di astenia e affaticamento, spossatezza e cambio di stagione.

La potete cucinare in due minuti.

Il tempo di cottura è veramente veloce e la potete cuocere direttamente saltandola in padella con il condimento scelto.

La pasta konjac è naturalmente priva di glutine e senza lattosio!

È semplicemente una radice che viene tendenzialmente venduta in sacchettini con il loro liquido di conservazione.

Basta scolarli e cuocerli!

Dove li potete trovare?

Nei grandi supermercati. Conad, Coop, biologici.

Ormai è veramente di facile reperibilità!

Questa ricetta è facile da realizzare, bastano pochi minuti.


Io ho usato i vermicelli di konjac, dei funghi champignon, prezzemolo e salsa di soya.

Come sempre vi auguri buon divertimento e buon appetito 🙂

 

A cura di Laura Roselli