Dalla romagna con furore…ecco a voi la piada dei morti.

Ovviamente in versione senza glutine, sana e golosa allo stesso tempo.


Mi è costata diversi tentativi poco riusciti ma alla fine… TA-DANNNNNN! Eccola qui!

Bella e buona più che mai.

Ogni anno da ottobre e per tutto novembre è possibile trovarla in tutte le panetterie con i suoi colori che ricordano così profondamente l’autunno.

Ingredienti di buona qualità, sani e lavorati con calma e dedizione sono il suo segreto.

E lo sono sia nella versione più tradizionale che in questa.

I miei ingredienti

Per preparare la piada dei morti molti usano il mosto, altri un bicchiere di vino rosso.

Io per farla buona per tutti ho deciso di usare il succo di uva fatto in casa. Facilissimo vedrete.

Regala  un profumo buonissimo all’impasto.

In più è adatto anche ai bambini che così possono farci colazione o merenda.

E’ leggera. Infatti ho usato il latte di soia e niente burro ma solo olio di oliva extra vergine e un uovo.

Altro ingrediente fondamentale è lo xantano.

Lo Xantano che si trova in quasi tutti i prodotti senza glutine che trovate in commercio si ottiene dalla fermentazione dello zucchero per opera di un microorganismo che si trova naturalmente nel mondo vegetale.


Io tendenzialmente non uso addensanti ma in questo caso ho fatto un’eccezione.

Al posto di questo potete anche usare la gomma di guar.

Come latte ho usato quello di soia ma voi sentitevi liberi di usare quello che più vi piace, vaccino, di mandorla o di riso che sia.

Viva la piada dei morti viva la romagna 😀