Purè di patate dolci americane

Naturalmente vegan e naturalmente senza glutine e senza latticini.

L’ingrediente principale è la patata dolce a pasta bianca, che a me piace tantissima per via del suo sapore dolciastro simile alla castagna.

Il colore è chiaro, molto simile alle nostre patate e decisamente diverso dal colore arancione della batata.


La batata è una specie appartenente alla famiglia delle Convolvulaceae, coltivata nelle regioni tropicali per i suoi rizotuberi commestibili.

In Europa fu introdotta dopo la scoperta del Nuovo Mondo e ora viene coltivata anche qui in Italia soprattutto nella pianura Padana.

Sono leggermente dolci e ricche di proprietà nutrienti, un vero toccasana per la nostra salute.


Contengono principalmente carboidrati, fibre e tanta vitamina A e B6.

In più hanno tanti sali minerali quali potassio e manganese.

Unica controindicazione: è ricca di zuccheri.

Nella mia ricetta ho usato il latte di riso ma se seguite la dieta paleo o lo preferite potete usare anche il latte di mandorla, ci sta molto bene. Vi sconsiglio il latte di cocco.

Questo purè è semplicissimo da realizzare e molto veloce.

Lo potete arricchire con le olive come ho fatto io e servirlo come contorno dei vostri piatti principali.

È anche un buon contorno da portare in ufficio. Leggero e saporito.

Voi le utilizzate le patate dolci?

Le conoscete?

Sono buonissime sia al forno che lessate e si possono utilizzare anche per le preparazioni dolci.

Fatemi sapere come vi è venuta la ricetta e come sempre vi auguro Buon appetito

A cura di Laura Roselli