È con grande gioia che oggi pubblico questo pane, il soda bread senza glutine.

So già che molti chiederanno delle varianti e proverò a farle, ve lo prometto, ma ero così felice del risultato che ho desiderato subito pubblicare questa prima versione.

In fondo all’articolo comunque c’è già un suggerimento per la versione vegan.

Ovviamente voi potete fare dei tentativi, variare alcuni ingredienti, ma non avendo testato le varianti non posso dirvi come sarà il risultato finale.

Ma che cos’è il soda bread?

Il soda bread è un pane irlandese, una ricetta “povera”, che veniva preparata utilizzando quello che avevano a disposizione e quindi, in una terra dedicata alla pastorizia, avevano tanto latte e prodotti caseari, disponevano anche di farine ma scarseggiava il lievito.

Quindi al suo posto utilizzavano il bicarbonato di sodio o baking power.

Questo pane è perfetto da abbinare a burro e marmellata, rigorosamente con del tè, io trovo perfetto quello nero.

Soda bread senza glutine

Soda bread senza glutine

Soda bread senza glutine

Soda bread senza glutine

Un pane con il buttermilk (latticello)

Il soda bread è un pane che si discosta molto dal nostro, è praticamente senza impasto, facilissimo da preparare, e io ho voluto riprodurlo seguendo cercando di non discostarmi troppo  dalla ricetta originale, in cui viene utilizzato il latticello che non è molto facile da reperire in Italia, ma è molto facile da preparare.

Per farlo vi basterà unire lo yogurt, il latte, il limone e lasciarlo riposare.

L’unica variante, è che non è presente il glutine, e ho io aggiunto un ingrediente che ne fa le veci: la cuticola di psillo.

Le farine che ho usato sono:

farina di grano saraceno

farina di miglio

amido di mais

fiocchi di avena

I fiocchi di avena li potete acquistare senza certificazioni, se come me avete una sensibilità al glutine ma se siete celiaci mi raccomando di acquistarli con certificazione.

Il segreto

Il segreto per fare un soda bread senza glutine (ma anche con il glutine) perfetto, è sempre lo stesso, non occorre impastare molto e deve essere infornato alla velocità della luce, per evitare che il bicarbonato perda la sua efficacia.

Per questo è molto importante accedere il forno ancora prima di iniziare a preparare il pane per dargli il tempo di raggiungere la temperatura.

Per una versione vegan…

Utilizzate al posto dei prodotti a base di latte vaccino quelli a base di soia, potete anche evitare il burro o utilizzare al suo posto una margarina vegetale senza grassi idrogenati.

A cura di Laura Roselli

Nb. Le parole in grassetto sottolineate contengono dei link ad altre ricette o ingredienti, cliccateci sopra per scoprirle.