Spaghetti alla bottarga e pomodoro.

Lo so quello che state pensando… che gli spaghetti con la bottarga si mangiano in bianco.

É vero…tendenzialmente è così ma questa volta ho deciso di farli ancora più saporiti con un po di pomodoro.

Ma lo sapete che cos’è la bottarga?

Certo gli amici della Sardegna o della Sicilia lo sanno benissimo.

Ma non è sempre detto che all’infuori di queste regioni si conosca.

L’oro della Sardegna.

Sono le uova dell’omonimo pesce che vengono lavate, salate ed essiccate. Spesso vendute integre oppure gratuggiate da mettere agilmente sopra la pasta, un po come si fa con il formaggio.

Spaghetti bottarga e ppomodoro. Squisiti.

Spaghetti bottarga e ppomodoro. Squisiti.

La bottarga

Furoni i Fenici i primi a produrla e gli arabi diffusero il prodotto in tutto il mediterraneo.

Fin dall’inizio ritenuta una merce nobile e preziosa che veniva utilizzata negli scambi o come dono prestigioso.

Oggi questo “oro” è famoso in tutto il mondo e i sardi in particolar modo ne sono custodi preziosi.

Già la sardegna non è solo mare, sole e natura incontaminata ma anche patria di prodotti incredibilmente eccellenti.

E la sua gente la porto nel cuore.

Gente buona, di cuore e che protegge il suo patrimonio ambientale con coraggio e forza.

Spero di tornare presto nella Vostra meravigliosa Isola.

Ora vi lascio a questa ricetta facilissima, una mia versione glutenfree dei famosissimi spaghetti alla bottarga.

 

A cura di Laura Roselli