Con la fine dell’estate e l’inizio di settembre possiamo finalmente goderci l’uva.

Io amo l’uva, non solo da mangiare ma anche da vedere. Proprio dietro casa mia ho un vigneto e vi posso assicurare che è uno spettacolo in tutte le stagioni.

Ricco di colori, romantico, un luogo che infonde pace. Parco giochi preferito dai gatti della zona.

Questa torta è veramente fantastica, dolce al punto giusto, con i pezzettoni di uva che la rendono deliziosa.

Buonissima servita con un buon te caldo o con un latte matcha.

Torta all'uva

Torta all’uva

Ingredienti e sostituzioni

La ricetta è a ridottissimo contenuto di lattosio, ho usato infatti il burro chiarificato che ha una percentuale di lattosio praticamente inesistente. Se siete molto intolleranti potete usare un buon burro vegetale e la torta verrà comunque benissimo.

Lo zucchero. Per questa ricette ho usato lo zucchero di canna chiaro, quello molto granuloso. Volendo potete usare quello bianco.

Usate l’uva che più ti piace, io ho usato l’uva bianca, con dei chicchi piuttosto grossi che ho tagliato a metà per poi eliminare i semi all’interno.

Una curiosità.

Se come me vi dimenticate sempre di tirare fuori il burro in anticipo per avere la giusta consistenza potete grattugiarlo e ottenere dei filamenti sottili da lavorare più facilmente.

Ora vi lascio alla ricetta e mi dedico al mio ultimo acquisto: il bollitore. Non lo avevo mai avuto prima e sono emozionatissima 😀

Ma si potrà essere emozionati per un bollitore?  Roba da food blogger!

Buona torta all’uva a tutti ^_^

A cura di Laura Roselli