Non so voi ma io mangerei sempre pasta e soprattutto spaghetti, gli zoodles ossia gli spaghetti di zucchine mi hanno salvato la vita.

Non mangiando più prodotti che derivano dal grano mangiare la pasta è diventato “costoso” si perché una buona pasta gluten free ha un costo.

Soprattutto se la vuoi fatta bene e senza ingredienti nocivi.

Non parlo solo del fatto che prendo alimenti biologici, ma anche senza questo marchio, se si vogliono evitare addensanti e conservanti strani, il costo si alza notevolmente.

Ho anche trovato buoni prodotti a prezzi ragionevoli ma non si possono nemmeno sempre mangiare gli stessi.

Gli zoodles

Ecco che dalle rete, questo fantastico mondo dove ogni informazione è ha portata di click, ho conosciuto gli zoodles, che sono diventati parte integrante della mia dieta.

Gli zoodles sono spaghetti fatti di zucchine.

Non con il condimento di zucchine eh…ma fatti proprio con la zucchina.

Per farli si taglia la zucchina a spirale con lo spiralizzatore oppure con i pelapatate appositi che tagliano a striscioline.Spaghetti di zucchine. Zoodles. Senza glutine e vegan.

Differenza tra spiralizzatore e pelapatate julienne!

Partiamo dal presupposto che entrambi sono validi strumenti che semplificano la vita in cucina.

Con lo spiralizzatore completo potete scegliere forme e dimensioni dello spaghetto.

Con il pelapatate j. il tipo di taglio che avrete è sempre il medesimo, tra quelli che ho visto io però, se ne conoscete altri ditemelo per favore. 🙂

Con lo spiralizzatore riuscite ad ottenere spaghetti lunghissimi che comunque per praticità nel servizio e nel mangiare dovrete accorciare.

Invece con il secondo andrete ad ottenere una lunghezza pari alla vostra verdura.

Il costo.

Lo spiralizzatore lo potete acquistare pagando una cifra media tra i venti e i quaranta euro.

Il  pelapatate j lo pagate molto meno, con 3 o 4 euro.

Io personalmente ho acquistato subito lo spiralizer perché me ne sono innamorata.

Per provare è perfetto anche lo strumento del pelapatate che potete trovare anche nelle conad o nelle coop.

Zucchine  & Co …

Zucchine zucchine ma non solo.

In realtà si può spiralizzare qualsiasi verdura.

Carote, patate, patate dolci,  e perché no…anche la frutta.

L’importante è la fantasia!

Avete provato gli spaghetti di patate?Noodles di patate, vegan gluten free

Il bello di queste ricette è che hanno un impatto calorico bassissimo e che vi soddisfano sia al palato che all’occhio.

Se si è a dieta per esempio o se ci si sta disintossicando, approfittando del periodo primaverile, questa è la scelta giusta!

Che ne dite?

Volete provarli?

Io ieri sera ho preparato questa ricetta che ogni tanto ritorna sulla mia tavola.

Gli spaghetti di zucchine con il ragù di Tofu.

Veramente un primo goloso e che potete mangiare quando volete sena sentirvi appesantiti.

Se non potete mangiare i prodotti derivanti dalla soia li potete fare con il sugo al pomodoro o sbizzarrendo la vostra fantasia!

Vi abbraccio e come sempre vi auguro Buon Appetito 🙂

 

A cura di Laura Roselli